Mercoledì, 06 Maggio 2015 10:51

Cosa sono i libri interattivi?

Scritto da 

I libri interattivi, a differenza di quanto molti pensano, non sono propriamente e-book, in quanto hanno la capacità di immergere i bambini, ma anche gli adulti,  in un ambiente multimediale, ovvero di creare l'interazione con i singoli elementi della storia. Gli oggetti ed i personaggi presenti nel libro agiscono con un tocco con il bambino. Da qui nasce anche l'interesse al dialogo, fondamentale per i piccoli, che possono muoversi a vari ritmi all'interno del racconto. I libri interattivi hanno la caratteristica di presentare un'originale animazione, oltre alle voce ed alla musica. Per questo sono anche libri educativi: su Shopidea.it trovate molti volumi di questo genere. Al giorno d'oggi i libri stanno attraversando un' "era evolutiva", e sono sempre più opere volte all'interesse di tutta la famiglia, proprio per il concetto di "manipolazione", che spesso, quando i bambini sono piccoli, riguarda soprattutto gli adulti. Si tratta di una potenzialità molto interessante, che sviluppa un'ampia innovazione mista a tradizione. E' in questo modo che si crea un rapporto altamente intuitivo che oltre al concetto della lettura, porta in campo anche il concetto del "cosa fare". I libri interattivi permettono di scegliere cosa leggere, perchè sono i bambini, o i genitori a "dare il comando" cioè si è portati ad eseguire un ordine. Lo stesso vale quando sentiamo parlare di un cd rom interattivo, che permette appunto di scegliere che cosa leggere o vedere. Questo permette ai bambini di poter seguire una logica.

Come avvicinare i bambini alla lettura

I libri interattivi, sono un'ottimo modo per avvicinare i bambini alla lettura. I piccoli sono pieni di energia, tenerli fermi non sempre è facile e possibile, eppure presentano un'attrazione speciale per alcuni libri. Il ruolo della famiglia, così come quello della scuola, è sicuramente fondamentale, fin dalla tenera età. Il fascino dei colori, delle immagini, dei suoni, o la possibilità di scegliere, sono sicuramente tutte caratteristiche che piacciono ai piccoli, e quando si crea curiosità i bambini sono i primi ad andare in esplorazione. C'è qualcuno che si ostina ad affermare che "lettori si nasce", certo questo è vero, ma solo in parte, perchè lettori si diventa anche. L'importante è avvicinarsi a questo fantastico mondo fin da bambini, in modo semplice e soprattutto felice. Maria Montessori diceva che  “Le mani sono lo strumento dell’intelligenza umana, e nei libri interattivi, le mani hanno un ruolo importante. Quello che gli adulti non devono assolutamente fare è costringere un bambino a stare seduto per lungo tempo con un libro in mano, anzi, devono lasciare il piccolo libero di scegliere dove leggere il libro, in un luogo che lo affascina particolarmente. Ricordiamo che i bambini hanno bisogno di scoprire sempre cose nuove, ed anche in questo caso, i libri interattivi sono una fantastica scoperta, e tengono alta la concentrazione del bambino. Ma la cosa principale è il divertimento, soprattutto in tenera età, il libro deve divertire, deve fare ridere, deve essere letto con la voglia di scoprire cosa accade dopo, lasciando anche spazio alla fantasia ed alle aspettative del bambino, in questo modo il piccolo avrà la possibilità di crescere con ottimismo e fiducia.

Letto 2648 volte Ultima modifica il Mercoledì, 06 Maggio 2015 11:14